Produttore: Didier Dagueneau

Ci troviamo nella parte orientale della Valle della Loira, nel villaggio di Saint-Andelain, a nord di Pouilly-sur-Loire: uno dei regni assoluti del sauvignon blanc, è qui soprannominato "blanc fumé", da cui discende la denominazione "Pouilly-Fumé". Didier Dagueneau è stato un personaggio virtuoso: discepolo di Henri Jayer, papà indiscusso della nuova viticoltura borgognona, le idee e le pratiche di Didier hanno ispirato viticoltori di tutto il mondo.

"Tutto, in quest’uomo, era fuori dal comune" (scrisse Jacques Perrin di lui): dall'aspetto selvaggio, un modo di fare quasi sempre provocatorio e con un atteggiamento di infinita modestia e gratitudine nei confronti della vita, Didier era un convinto seguace della biodinamica e al tempo stesso aspro critico dei rigidi canoni imposti dalle certificazioni. Si è schierato senza mezzi termini contro le pratiche all'epoca diffuse a Pouilly-sur-Loire, dove i vignerons prediligevano Sauvignon di qualità media praticando basse densità per ceppo e raccolte meccanizzate. "Mi sforzo di curare il mio vigneto come fosse un’opera d’arte", affermava Didier. E i suoi Sauvignon lo sono. Vini che vanno oltre al donar piacere: vini intrisi di lirismo e di fascino, capaci di leggere meravigliosamente i vari terreni di Saint-Andelain e in grado di donare emozioni che fanno vibrare i sensi umani. Morto prematuramente all'età di 52 anni, il 17 settembre 2008, da allora gli 11,5 ettari sono gestiti con il medesimo spirito dal figlio Louis-Benjamin con l'aiuto della sorella Charlotte.

Di Più

Didier Daguenau Les Jardins de Babylone Jurançon 2009

Didier Dagueneau
100,00 €
Showing 1 - 1 of 1 item

Top