Produttore: Antiche Cantine Migliaccio

Emanuele Vittorio, insieme alla moglie Luciana Sabino, dà vita nel 2000 all’azienda agricola “Antiche Cantine Migliaccio” che, conservando le antiche tradizioni ma usando moderne tecniche enologiche, avvalendosi già da qualche anno della professionalità dell’enologo Vincenzo Mercurio, produce dei vini che possiamo definire “unici”, grazie alle condizioni pedoclimatiche  di questo luogo magico.

Punta Fieno è una delle poche località ancora incontaminate dell’isola di Ponza. Il difficile accesso via terra (40 minuti a piedi lungo una mulattiera in piena macchia mediterranea) un inesistente approdo via mare, che consiste nel saltare dalla barca sugli scogli, hanno preservato questo posto dal turismo di massa. I vecchi contadini ponzesi vi si recavano ogni mattina all’alba, per coltivare i vigneti, ma oggi sono rimasti veramente in pochi: Luigino, Giustino, zio Aniello e Liberato. A questo esiguo drappello si è aggiunto Emanuele Vittorio, odontoiatra napoletano, figlio di Civita Migliaccio, ma soprattutto nipote di Benedetto Migliaccio, uno dei capostipiti del Fieno. Quando nel 1734 Carlo di Borbone colonizzò l’isola assegnando in “enfiteusi perpetua” vari appezzamenti di terra ai coloni partenopei, assegnò a Pietro Migliaccio, proveniente da Ischia, la zona del Fieno, che, a differenza di altre che erano definite “a bosco” o “incolto”, risultava già “vitato”. Pietro Migliaccio portò da Ischia i vitigni tipici: Biancolella, Forastera, Guarnaccia, Aglianico e Piedirosso, e sono questi gli antichi vitigni a piede franco che Emanuele Vittorio, nipote di Benedetto Migliaccio, ha riportato a nuova vita, salvandoli dagli sterpi che avevano già invaso i filari.

Di Più

Migliaccio Fieno di Ponza Bianco IGT Lazio 2017

Antiche Cantine Migliaccio
24,90 €
Showing 1 - 1 of 1 item

Top