Chartreuse Giallo 20 cl

Produttore Chartreuse

3383

Chartreuse Giallo 20 cl

9 Pezzi disponibili

11,00 €

Vol : 40%
Capacità : 20 cl


Più mite e più dolce del famoso Chartreuse Verde, Giallo Chartreuse è stato introdotto nel mondo nel 1838. Inoltre è presentato nella tradizionale bottiglia di liquore Chartreuse con impresso il sigillo di La Grande Chartreuse. Il suo colore è del tutto naturale, senza aromi artificiali o conservanti. Esso, inoltre, può essere gustato liscio o in un long drink. Solo due monaci Chartreuse conoscono l'identità dei 130 piante, come  fonderle tra loro e come distillare questo famoso liquore. Sono anche gli unici che sanno che le piante devono macerare per produrre i colori verde e giallo naturali. E solo loro controllano il lento invecchiamento in botti di rovere. Ingredienti: alcool, zucchero, 130 piante e fiori. Confezionato in una bottiglia di liquore Chartreuse tradizionale. Molto elegante, con il sigillo impresso di La Grande Chartreuse. Per mettere in evidenza tutto il suo sapore, deve essere consumato molto freddo, anche con ghiaccio. Tradizionalmente considerato un drink dopo cena, Chartreuse è sempre più  gustato come un long drink.


 

Formato 20 cl

Recensioni

Siate il primo a fare una recensione !

Chartreuse

Prodotto da: Chartreuse

La Chartreuse nacque nel 1605 quando i monaci certosini di Vauvert (Parigi), nel luogo dell'attuale Giardino del Lussemburgo, rinvennero un manoscritto con la formula di un elisir di lunga vita. A causa della sua complessità, la ricetta non venne prodotta, ma nel 1737, presso la grande certosa di Grenoble cominciarono a fare uno studio approfondito. Iniziarono quindi la produzione che rimase però limitata alle città vicine di Grenoble e Chambery. Questo elisir è tutt'oggi commercializzato sotto il nome di "Elisir vegetale della Grande-Chartreuse". La Chartreuse verde venne invece elaborata nel 1764. Durante la Rivoluzione francese i monaci, volendo conservare la ricetta, la diedero al farmacista di Grenoble, Liotard. La ricetta tornerà ai monaci alla sua morte nel 1816. La Chartreuse gialla fu commercializzata per la prima volta nel 1838. I certosini vennero espulsi dalla Francia nel 1903, e la Chartreuse venne prodotta a Tarragona in Spagna fino al 1929, quanto ritornò ad essere prodotta in Francia, a Fourvoir. Dal 1935, a seguito di una frana a Fourvoirie, il liquore viene prodotto a Voiron dove è situata la più lunga cantina di liquori al mondo (164 m). Dal 1990, data nella quale la distilleria di Tarragona venne chiusa, la Chartreuse è prodotta soltanto a Voiron. Investiti da questa missione dal loro ordine religioso, i certosini della grande certosa sono i soli a conoscere la famosa ricetta (in realtà solo due o tre di loro la conoscono realmente). Ancora oggi la formula è rimasta un mistero nonostante i moderni metodi di indagine.

Voti e valutazione clienti

Nessun cliente ha lasciato una valutazione
in questa lingua

Votare/scrivere un commento

Top