Champagne Louis Roederer Millèsimè Vintage 2008

Produttore Louis Roederer

2842

Champagne Louis Roederer Millèsimè Vintage 2008

9 Pezzi disponibili

70,00 €

Vitigno : Pinot Noir, Pinot Meunier e Chardonnay
Anno : 2008
Capacità : 75 cl

VENDEMMIA. Annata molto difficile e alquanto tesa nei nostri vigneti: dopo una primavera piovosa e temporalesca, la fioritura è stata difficile con importanti fenomeni di colatura e acinellatura che danno nascita a piccoli grappoli concentrati. L’estate secca, per quanto soleggiata e fresca, assicura una maturazione lenta, da tipico clima continentale (secco) e settentrionale (fresco). Il mese di settembre ci riserva un’ultima sorpresa con condizioni anticicloniche, nonostante qualche episodio piovoso intenso il 12 e 13 settembre. Tutte queste condizioni eccezionalmente favorevoli hanno contribuito a una maturità delle uve ideale, lenta e progressiva, creando un equilibrio naturale eccezionale tra freschezza e concentrazione dei sapori. La vendemmia è iniziata in date del tutto «classiche», verso metà settembre. ELABORAZIONE. 70% di Pinot nero - 30% di Chardonnay - 37% di vini vinificati in legno (fusti di rovere) con bâtonnage settimanale – Nessuna fermentazione malolattica. La cuvée Vintage beneficia in media di 4 anni di maturazione in cantina e di un riposo di 6 mesi dopo lo sboccamento per perfezionarne la maturità. Il dosaggio è di 9 g/l. DEGUSTAZIONE. Colore oro dai riflessi brillanti, illuminati dai nastri di bollicine. Bouquet classico dei grandi Pinot neri di Verzenay/Verzy; vi si individuano note di frutti maturi, frutti bianchi (pera Williams), pesca di vigna, associate a sentori più aciduli di scorzette di agrume. I frutti secchi sono anche presenti e prolungati da note abbrustolite provenienti sia dall’affinamento in legno di rovere francese che dall’autolisi. Bocca densa, rotonda e voluttuosa, caratteristica del terreno argillo-calcareo del Vintage di Louis Roederer. Il frutto è succoso, carnoso e diventa rosso (fico) persino floreale all’apparire di leggere note di rosa. Seguono sapori aciduli con agrumi, spezie, legno fresco e cioccolato amaro. L’impressione è energica e tonica, strutturata e di grande purezza. La densità, il frutto del vino vengono ad appoggiarsi, nel senso più forte del termine, alla freschezza, all’eleganza e alla lunghezza. Questo Vintage 2008 esprime con intensità, energia ed eleganza, tutta la materia e la forza di questa grande annata.  

 

Tipologia Bollicine
Annata 2008
Formato 75 cl
Vitigno Pinot Noir / Spätburgunder / Blauburgunder / Pinot Nero

Recensioni

Siate il primo a fare una recensione !

Louis Roederer

Prodotto da: Louis Roederer

Erede della Maison de Champagne nel 1833, imprenditore ed esteta, Louis Roederer  prende la decisione lungimirante di arricchire il vigneto per controllare tutte le fasi dell’elaborazione del vino e crea uno stile, uno spirito e un gusto del tutto originali.  Nella metà del XIX secolo, con l’acquisto di vigne selezionate con istinto e spirito eclettico sulle terre dei Grands Crus de Champagne, Louis Roederer va controcorrente rispetto agli usi dell’epoca. Mentre altri acquistano l'uva, Louis Roederer cura il vigneto, decifra il carattere di ogni appezzamento e acquista metodicamente i migliori. Persuaso che la quintessenza di un grande vino risieda nella terra, amante della tradizione e volto al futuro, Louis Roederer traccia un destino d’eccezione per la Casa che da allora porterà il suo nome. Il suo successore, Louis Roederer II,  è animato dalla stessa visione paziente dello champagne, la stessa concezione patrimoniale della tenuta viticola, la stessa intraprendenza. Trae ispirazione dall’amore dei libri e dei disegni, che colleziona con talento.  A partire dagli anni 1870, i vini di Champagne Louis Roederer viaggiano fin negli Stati Uniti e in Russia, alla tavola dello Zar Alessandro II. Uomo di gusto, ricercatore inveterato, Louis Roederer crea per l’imperatore un nuovo champagne e lancia una nuova idea: la prima “cuvée de prestige”, nasce nel 1876 sotto il nome di “Cristal”. La sua sottigliezza e la sua eleganza faranno da allora la reputazione di eccellenza della Maison Louis Roederer. Negli anni 1920, il nuovo erede della Casa Louis Roederer, Léon Olry Roederer, si dedicherà con impegno alla creazione di un vino particolarmente equilibrato, il cui accordo costante e delicato di diversi millesimati è la promessa di una qualità sempre perfetta. Un magnifico assemblaggio che contribuisce alla rinascita della Maison Louis Roederer. Al decesso di Léon, nel 1933, la moglie Camille assume la direzione della Casa, guidandola con intelligenza brillante e straordinaria energia. Appassionata di corse di cavalli (è proprietaria di una scuderia tra le più celebri del mondo), è anche una grande mecenate, che sa far rivivere la dimensione festosa e il piacere dello champagne.  Camille Olry  Roederer  moltiplica i ricevimenti nel bel palazzo familiare a  Reims. Queste serate segneranno la storia della Casa e avvieranno una nuova generazione di amatori alla degustazione dello  champagne. Enologo, ingegnere agronomo, il di lei nipote Jean-Claude Rouzaud le succede dedicandosi alla tutela dell’integrità della tenuta familiare. Intraprende un lavoro ispirato di ricostruzione del vigneto. Operando con passione, coltiva più che mai lo spirito di intelligenza creativa che fa tutta la personalità della Casa. Sempre indipendente, e sempre gestita dalla famiglia, la Maison Louis Roederer è oggi diretta da suo figlio, Frédéric Rouzaud, esponente della settima generazione della dinastia. Con la stessa pazienza, un'incrollabile fedeltà alla sua vocazione creativa, la Maison Louis Roederer spedisce ormai, ogni anno, più di tre milioni di bottiglie in oltre cento paesi di tutto il mondo. 

Voti e valutazione clienti

Nessun cliente ha lasciato una valutazione
in questa lingua

Votare/scrivere un commento

Top