Champagne Bollinger La Grande Année Rosé 2005 Coffret

Produttore Bollinger

3196

Champagne Bollinger La Grande Année Rosé 2005 Coffret

1 Articolo

Affrettati: ultimi articoli in magazzino!

150,00 €

Vitigno : 68% Pinot Noir, 32% Chardonnay. 16 crus: 89% Grands crus, 11% Premiers crus. 6% red Côte aux Enfants wine.  Anno : 2005 
Capacità : 75 cl 
Vol. : 12,0%       


L’ultimo regalo di Madame Bollinger frutto di condizioni rare: l’assemblaggio di un grande Champagne e di un grandissimo vino rosso champenois della stessa annata. ASSEMBLAGGIO: Predominanza del Pinot Nero con taglio Chardonnay. COLORE: Nuances salmone dai riflessi aranciati. PROFUMO: Note di ribes e mandorle, note speziate e grigliate (freschezza e maturità) SAPORE:Sorpresa della vinosità ma anche dell’estrema freschezza. Aromi di frutti rossi e pane grigliato. ABBINAMENTO: Filetto d’anatra,quaglia, piccione, gallina, faraona. Cervo e selvaggina in genere. Cucine esotica ed orientale. Frutti rossi. NOTE: La Grande Année Rosé sublima i momenti di gastronomia più ricercati per abbinamenti perfettamente riusciti. Potente e di grande complessità, per valorizzare il suo stile unico, il suo bouquet, i suoi aromi, vi consigliamo di servire La Grande Année Rosé tra 10 e 12° C. Potete degustare la Grande Année Rosé fin da subito, oppure scegliere di lasciarlo riposare in cantina. Un rosé di Bollinger si, ma un rosé fuori dal comune: era la scelta di M.me Bollinger.Nasce così La Grande Année Rosé, l’incontro di uno Champagne millesimato d’eccellenza con un vino rosso proveniente da una parcella unica, la mitica Côte aux Enfants. In Champagne produrre una tale qualità di vino rosso assomiglia a una sfida, una rarità nel più puro stile Bollinger.

Tipologia Rosè
Annata 2005
Formato 75 cl
Vitigno Pinot Noir / Spätburgunder / Blauburgunder / Pinot Nero

Recensioni

Siate il primo a fare una recensione !

Bollinger

Prodotto da: Bollinger

Bollinger affonda le sue radici nella regione di Champagne fin dal 1585, quando gli Hennequin, una delle famiglie fondatrici di Bollinger, erano i proprietari del terreno in Cramant. Prima che la casa Bollinger venisse fondata, nel 18 ° secolo la famiglia Villermont ne vinificava le uve, anche se non sotto il loro nome di famiglia. Nel 1750, i Villermont si stabilirono al 16 rue Jules Lobet, che sarebbe poi diventata la sede di Bollinger. Nel 1803 Jacques Joseph Placide Bollinger è nato a Ellwangen, nel regno di Württemberg. Nel 1822, si trasferisce nella Champagne ed in questa regione e ha iniziato a lavorare presso la casa di Champagne di Muller Ruinart, che non esiste più. Molti altri cittadini tedeschi vennero a stabilirsi nella Champagne, tra cui Johann-Josef Krug e la Heidsieck, che ha fondato una casa che sarebbe diventato Charles Heidsieck, Piper Heidsieck, Heidsieck & Co Monopole, Veuve Clicquot e altri. In Gran Bretagna Bollinger è affettuosamente conosciuto come "Bolly".

Voti e valutazione clienti

Nessun cliente ha lasciato una valutazione
in questa lingua

Votare/scrivere un commento

Top