Dönnhoff Nahe Oberhäuser Leistenberg Riesling Kabinett 2016

Produttore Donnhoff

4574

Dönnhoff Nahe Oberhäuser Leistenberg Riesling Kabinett 2016

3 Pezzi disponibili

Affrettati: ultimi articoli in magazzino!

21,90 € tasse incl.

Vitigno : Riesling 100%
Anno : 2016
Capacità : 75 cl


Veste giallo paglierino scarico con classici riflessi verdolini, abbastanza consistente; intenso e ampio, al naso accenna profumi delicati ma cesellati di fiori di glicine, miele d’agrumi, melone verde, lime e lemon curd sui quali aleggia un tocco pungente, ingannevolmente speziato (pepe bianco), originato però da una mineralità pietrosa che sa di selce sfregata. Morbido ed abbastanza caldo, all’assaggio dà prova di equilibrismo e freddezza funamboliche: a dir poco contrastato, attacca sì netto, con incedere composto al limite dell’algido, subito slanciato dalla fresca mineralità; eppure sa poi svolgersi femminile, portato da un gusto fruttato abboccato, sempre fresco e vibrante, ma più maturo e succoso che al naso (suggestioni di uva spina e litchi), e da un tattilità lieve, serica. Chiude pulito e lungo, tracciando una sottile scia ammandorlata. Il residuo zuccherino di questo Kabinett s’attesta a 56 g/l, valore alto per il Prädikat a cui appartiene. Ciononostante, anche in virtù di un’acidità totale davvero sostenuta pari a 9,5 g/l, ma soprattutto del modo in cui tutte le durezze e le morbidezze s’integrano tra di loro a formare quell’unicum che è il corpo, non siamo difronte ad un vino dolce, bensì ben abboccato: un off-dry caratterizzato da una marcata tendenza dolce che andrà certo rafforzandosi con l’invecchiamento. Al momento e presumibilmente per almeno un lustro, il vino godrà quindi d’estrema versatilità: a Voi scegliere se lo preferite in abbinamento ad un piatto salato o ad un dolce, o più semplicemente come raffinato aperitivo. Per l’equilibrio che mostra attualmente, noi lo consigliamo sulla ceviche di pesce, marinato con del succo di lime se amate i sapori aspri, o magari con del succo d’arancia, più dolce.



Tipologia Bianco
Annata 2016
Formato 75 cl
Vitigno Principale Riesling / Johannisberg Riesling / Rheinriesling / Klingelberger

Recensioni

Siate il primo a fare una recensione !

Donnhoff

Prodotto da: Donnhoff

Una data su tutte aiuta forse a capire appieno quanto la biografia di Helmut e la storia vitivinicola recente della Nahe siano intrecciate, in maniera a dir poco sorprendente, quasi destinale. Era infatti il 1971 quando l’allora ventiduenne Helmut, nipote del fondatore Hermann, prese in mano le redini della piccola azienda familiare, decidendo di supervisionarne le vinificazioni; coincidenza vuole che proprio quell’anno fosse promulgata la legge che ancora oggi definisce il sistema della qualità dei vini tedeschi e che inserì anche la Nahe tra le 13 “denominazioni regionali di qualità” (Anbaugebiet) teutoniche. Data questa premessa, certo che i vini della sua terra potessero esprimere una distinta identità a cui l’etichettatura di generici “vini renani” fino ad allora adottata dalla quasi totalità dei produttori locali non rendeva giustizia, Helmut iniziò tra i 4 ha di ripidi filari posseduti una paziente, silenziosa, inapparente rivoluzione. Membro dell’associazione VDP, Weingut Dönnhoff conta oggi su circa 25 ha di vigneti dove oltre al riesling trovano posto pinot bianco e grigio. I differenti microclimi, spesso molto accentuati, al pari delle pendenze dei più prestigiosi Erste Lage (cru impiantati a riesling di riconosciuta superiore vocazione); la straordinaria varietà della composizione minerale dei suoli in cui le viti, mai irrigate nonostante il clima spesso siccitoso, sono costrette a radicarsi profondamente; alte densità d’impianto e potature che forzano il grappolo a maturare in basso, vicino ai suoli pietrosi, potendo così beneficiare del calore rilasciato durante la notte; vendemmie chirurgiche, consistenti in mai meno di 3 passaggi effettuati a distanza di tempo anche rilevante l’uno dall’altro; fermentazioni prolungate, lentissime, perlopiù spontanee, in cui l'inoculo di lieviti selezionati è limitato, anche grazie alla scelta di trasformare mosti non perfettamente chiarificati e perciò più ricchi: ecco alcune delle pratiche che aiutano a definire l’identità ogni anno cangiante dei vini di Dönnhoff, prodotti in una gamma che spazia dai Trocken ai rari Eiswein. Vini purissimi e leggiadri, di siderale precisione minerale, apici di eleganza: tanto affilati, aerei, rarefatti i più secchi quanto opulenti e contrastati i più dolci.

Voti e valutazione clienti

Nessun cliente ha lasciato una valutazione
in questa lingua

Top