Hofstatter Gewürztraminer Kolbenhof 2014

Produttore Hofstatter J.

3045

Hofstatter Gewürztraminer Kolbenhof 2014

23 Pezzi disponibili

21,50 €

Vitigno : Gewürztraminer 100%
Anno : 2014
Capacità : 75 cl


Vigneto / Origine: Questo Gewürztraminer è una selezione di una vigna della nostra tenuta Kolbenhof di Tramin - Termeno, uno dei grandi crus del Gewürztraminer altoatesino, grazie al particolare microclima, alla posizione ideale e all'etá dei vigneti. il vitigno porta il nome del suo paese d'origine, e proprio qui al Kolbenhof, trova le ideali condizioni di crescita per sviluppare i lati migliori del suo carattere. Terreno: Argilla - ghiaia calcarea Vinificazione: i grappoli vengono leggermente pigiati ed il mosto lasciato alcune ore a contatto con la buccia per esaltarne le caratteristiche varietali. Dopo una soffice pressatura e sedimentazione del mosto, si fermenta a temperatura costante di 20° C. Maturazione: Dopo la fermentazione il Kolbenhof  Gewürztraminer matura per 8 mesi sui lieviti fini. i lieviti fini vengono delicatamente mossi settimanalmente (Battonage). Descrizione: Un Gewürztraminer di grande concentrazione fruttata. Nel bicchiere, si propone di colore giallo intenso con "giovani" riflessi verdognoli. Aromi, soprattutto di pesche ed albicocche, si intrecciano a profumi esotici di lychees, mango e frutto della passione. Al palato i suoi sapori vengono esaltati, senza perdere in finezza di acidità . Ció impedisce a questo vino, di essere troppo corposo, nonostante l'evidente concentrazione. Un Gewürztraminer che convince per elegante tipicitá e persistenza. Abbinamento gastronomico: Splendido da degustarsi in assoluta solitudine, trova l'abbinamento piú degno nei crostacei, nelle preparazione di pesci di una certa struttura, sul foie gras ed è meraviglioso con la cucina tailandese .

Tipologia Bianco
Annata 2014
Regione Trentino-Alto Adige
Formato 75 cl
Vitigno Gewürztraminer / Tramini

Recensioni

Siate il primo a fare una recensione !

Hofstatter J.

Prodotto da: Hofstatter J.

Per primo in Alto Adige cominció a tenere separate le uve per podere, sia durante la vendemmia che nella successiva lavorazione in cantina. in questo modo fu in grado di lavorare separatamente e nei modi piú appropriati le diverse uve, dando il nome dei poderi ai rispettivi vini. La figlia di Konrad Oberhofer, Sieglinde, sposó nel 1959 Paolo Foradori, erede di un’antica famiglia della zona che possedeva vigneti eccellenti sul versante orientale della Val d’Adige.E questi poderi vennero lavorati e riuniti a quelli tutt’attorno a Termeno dalla cantina al centro del paese, che oggi reca il nome dell’allora fondatore, Josef Hofstätter.

Voti e valutazione clienti

Nessun cliente ha lasciato una valutazione
in questa lingua

Votare/scrivere un commento

Top