Cantina Francesco Minini Poggio delle Faine Toscana Bianco Igt 2011

329

Cantina Francesco Minini Poggio delle Faine Toscana Bianco Igt 2011

3 Pezzi disponibili

Affrettati: ultimi articoli in magazzino!

11,50 € tasse incl.

Vitigno : Chardonnay 
Anno : 2011
Capacità : 75 cl


Per la gente di Caruso & Minini, lavorare tra le mura di un antico baglio è certamente motivo di grande responsabilità. Un tangibile esempio di quanto la nobile tradizione marsalese sia pronta ad affrontare le sfide più attuali. Il Poggio delle Faine si presenta di colore giallo con riflessi verdi.  Profumo pulito e delicato con sentori floreali e di frutta bianca intrise a note accennate di vaniglia. In bocca risulta fragrante e fresco ma di grande consistenza strutturale, un finale sapido ed armonico che sfuma gradatamente con lunga persistenza. Temperatura di servizio: 10-13°C Invecchiamento: in bottiglia 2-3 anni Commercializzazione: a 6-7 mesi dalla vendemmia; Dati tecnici: Alcol:13 % . Acidità totale: 5,80gr/l  Residuo zuccherino 3gr/l.  Estr: 30 

Tipologia Bianco
Annata 2011
Regione Toscana
Formato 75 cl
Vitigno Principale Chardonnay

Recensioni

Siate il primo a fare una recensione !

Cantine Francesco Minini

Prodotto da: Cantine Francesco Minini

Lo sviluppo dell’Azienda passò attraverso il progresso economico e sociale del Paese durante il XX secolo. Tali circostanze permisero un’espansione geografica nella distribuzione dei nostri vini. Dopo la Seconda Guerra Mondiale, Francesco Minini, aiutato dai figli Franco e Battista, si impegnò con rinnovato entusiasmo in un’incessante crescita commerciale, in uno Stato segnato dalla guerra ma fiducioso nella ricostruzione. Con il boom economico degli anni Sessanta fu necessario spostarsi in una nuova e più grande cantina: in seguito a ristrutturazioni e ampliamenti, questa è tuttora la sede dell’Azienda. Nel corso del tempo la Famiglia Minini non dimenticò mai lo stretto legame con il proprio territorio. Risalgono a questo periodo i primi progetti di cooperazione con coltivatori provenienti da tutte le più importanti regioni italiane. La famiglia allargò quindi il portfolio vini, affermandosi sul mercato internazionale. L’espansione al di fuori dei confini nazionali è tuttora l’obiettivo principale della terza generazione.nLe esportazioni, che rappresentano oggi il 90% dell’intero turnover, hanno permesso all’azienda di controllare il mercato internazionale e determinare scelte di sviluppo di nuovi prodotti adeguate alle richieste provenienti dall’estero. La strategia è stata quella di proporre vini provenienti da numerosi vigneti originari del territorio italiano, riscoprendo il valore della nostra tradizione con l’aiuto delle nuove tecnologie.nQuesta filosofia è alla base dello sviluppo di una gamma di vini provenienti dal Sud Italia, specialmente da Sicilia, Puglia e Campania, e da altre regioni come Veneto, Abruzzo e Toscana. Uno stile elegante e un packaging contemporaneo hanno permesso ai nostri vini di competere con i produttori internazionali: con nostra grande soddisfazione, questi vini sono ora apprezzati in tutto il mondo.

Voti e valutazione clienti

Nessun cliente ha lasciato una valutazione
in questa lingua

Top