Gaja Conteisa 2011

Produttore Gaja

2924

Gaja Conteisa 2011

3 Pezzi disponibili

Affrettati: ultimi articoli in magazzino!

140,00 €

Vitigno : Nebbiolo 92% e Barbera 8%
Anno : 2011
Capacità : 75 cl


La parola piemontese "conteisa" (in italiano contesa) richiama la disputa che ebbe luogo per oltre 100 fra i comuni di La Morra e Barolo per il possesso dell'area di Cerequio, che venne definita con l'accordo del 1275. Di esso esiste traccia nell'archivio comunale di La Morra. Denominazione: Langhe Nebbiolo DOC Vigneto: Conteisa, a La Morra, area Barolo Fermentazione e macerazione in acciaio per circa 3 settimane  Maturazione per 12 mesi in barriques e 12 mesi in botti grandi tradizionali. Mentre Sperss è solitamente più strutturato e più tannico, Conteisa risente fortemente dell'influenza del territorio di Cereiquo; il vino mostra un naso pieno, dolce e maturo con associazione di prugna, more, catrame, liquirizia e spezie. Tessuto sontuoso, corpo pieno con frutto concentrato e carattere molto accessibile grazie alla perfetta amalgama tra il tannino e gli altri componenti del vino. Estremamente longevo. 

Tipologia Rosso
Annata 2011
Regione Piemonte
Formato 75 cl
Vitigno Nebbiolo

Recensioni

Siate il primo a fare una recensione !

Gaja

Prodotto da: Gaja

Gaja è un produttore di vino italiano della regione Piemonte, nelle Langhe, principalmente prodittore di vini Barbaresco e Barolo, e poi diversificato in Brunello e "Super-Tuscan". Il suo proprietario e attuale presidente Angelo Gaja ha sviluppato tecniche che hanno rivoluzionato la vinificazione in Italia, ed indicato con termini come "il re indiscusso del Barbaresco", e "l'uomo che ha trascinato Piemonte nel mondo moderno", ed il cui Barbaresco è considerato uno status symbol alla pari di Château Lafite-Rothschild o Krug.Nel 1937, Giovanni Gaja fu il primo a mettere il nome Gaja a grandi lettere rosse sulle etichette delle bottiglie. L'azienda ha progredito durante la Seconda Guerra Mondiale con Giovanni Gaja che ha concluso una serie significativa di acquisti di vigneto in termini di quantità e di qualità. Anche citata come una figura dall' influenza importante per il precoce successo dell'azienda è la madre di Giovanni Gaja, Clotilde Rey, che ha instillato i principi di lavorare per realizzare vini di alta qualità per attirare la clientela desiderata ed impostare i prezzi elevati per sottolineare il prestigio del prodotto.

Voti e valutazione clienti

Nessun cliente ha lasciato una valutazione
in questa lingua

Votare/scrivere un commento

Top