Antinori Tormaresca Masseria Maìme Negroamaro 2011

Antinori Tormaresca Masseria Maìme Negroamaro 2011

Scegli la TARIFFA PREMIUM, con 19,90 euro ti da diritto a 12 mesi di spedizioni illimitate in Italia.
Produttore Tormaresca

2944

Tormaresca Masseria Maìme Negroamaro 2011

6 Pezzi disponibili

Caratteristiche:

Tipologia Rosso
Annata 2011
Regione Puglia
Formato 75 cl
Vitigno Principale Negroamaro
Wine Spectator 90/100

17,30 € tasse incl.

Vitigno : Negroamaro
Anno : 2011
Capacità : 75 cl


Passione, coraggio e fiducia nel l'enorme potenziale qualitativo che la Puglia, ed in particolare le zone di Castel del Monte e del Salento, possono esprimere, sono gli elementi che hanno spinto gli Antinori ad investire in questa regione. L'idea di fondo su cui, sin dal primo momento, si è basata la filosofia produttiva di Tormaresca, è quella di produrre grandi vini da vitigni autoctoni pugliesi; la maggior parte dei vigneti di cui l'azienda si compone, è coltivata, infatti, con uve tradizionali, alcune delle quali risalenti alla civiltà della Magna Grecia, e fortemente radicate nel territorio come il Negroamaro.L'annata 2008 è stata caratterizzata in Puglia da un inverno regolare, con una piovosità sostenuta che ha sicuramente dotato i terreni e le falde di una buona riserva idrica, e da una primavera molto fresca, che ha causato un leggero ritardo nel germogliamento e nella fioritura. Durante l’estate tuttavia, sia per le temperature favorevoli (calde ma non torride), sia per l’ottimo equilibrio vegeto-produttivo dei vigneti, sia per la riserva idrica del suolo, i vigneti hanno recuperato gran parte del ritardo accumulato. Settembre è stato invece caldo e secco, condizioni ideali per la maturazione dei rossi tardivi, in particolare del negroamaro, i quali, grazie anche all'equilibrio dei vigneti, hanno potuto raggiungere ottimi risultati in termini di concentrazione, frutto e maturità fenolica. Selezione di uve negroamaro allevate ad alberello e a cordone speronato della 'tenuta' omonima in San Pietro Vernotico (BR). Produzione. le uve sono state raccolte leggermente surmature, in modo da esaltare il loro potenziale fenolico. Dopo la pigiatura, la fermentazione è avvenuta in serbatoi di acciaio inox, ad una temperatura di 26-28°C. La macerazione, gestita con rimontaggi e delèstage soffici al fine di effettuare un’estrazione graduale ed equilibrata, è stata protratta per 15-18 giorni. Dopo la svinatura il vino è passato direttamente in barriques, di rovere francese e ungherese, dove ha effettuato la fermentazione malolattica, permanendoci 12 mesi prima di essere imbottigliato. È seguito un ulteriore periodo di 12 mesi di affinamento in bottiglia. Gradazione alcolica:14,50% vol. Note degustative: colore: rosso rubino intenso. Profumo: frutta rossa intensa (amarena e lampone), note spezie dolci (liquirizia) accompagnate da un leggero retrogusto vanigliato. Sapore: vino potente ma elegante: ingresso morbido, tannino vellutato, corpo consistente con una contenuta acidità, tipica del negroamaro.Temperatura di servizio: 18-20°C.

Recensioni

Siate il primo a fare una recensione !

Top