Argiolas Turriga Isola Dei Nuraghi 2010

Produttore Argiolas

2429

Argiolas Turriga Isola Dei Nuraghi 2010

1 Articolo

Affrettati: ultimi articoli in magazzino!

49,00 €

Vitigno : Cannonau 85%, Bovale 5%, Malvasia Nera 5% e  Carignano 5%
Anno : 2010
Capacità : 75 cl     


Non si può raccontare la Cantina senza raccontare la famiglia. È una storia che comincia agli inizi del '900, a Serdiana, terra di agricoltori, di oliveti e vigne. Qui, nel 1906, nasce Antonio, il patriarca. È lui che inizia a impiantare filari, a unire vigna a vigna, a produrre cercando la qualità, con rigore. I suoi due figli, Franco e Giuseppe ereditano da lui questa passione e a loro volta la condividono e la trasmettono, prima alle mogli Pina e Marianna, e quindi ai figli. Oggi nella cantina lavora già la terza generazione degli Argiolas: quella dei nipoti di Antonio. In fondo è semplice: vendemmia dopo vendemmia, dai genitori ai figli, la tradizione si tramanda. Il Turriga Isola dei Nuraghi proviene dalla tenuta di Turriga in Agro di Selegas - Piscina Trigus, 230 metri circa sul livello del mare. Suolo calcareo medio, un po’ ciottoloso e sassoso, strati rocciosi disgregati. Clima mediterraneo, inverni miti, precipitazioni limitate, estati molto calde e ventilate. Raccolta: brucatura a mano tra Ottobre e Novembre. Vinificazione: attenta selezione delle uve. Fermentazione a temperatura controllata 28-32 °C. Macerazione di circa 16-18 giorni con buon utilizzo della tecnica del delestage. Invecchiamento 18-24 mesi in barriques nuove di rovere francese. Affinamento per 12-14 mesi in bottiglia. Caratteristiche: colore rosso rubino intenso. Olfatto: presenza di bouquet ricco e complesso. Gusto: di grande struttura, equilibrato, fine e persistente. Indice di “souplesse” molto elevato. Abbinamenti: cinghiale in umido, selvaggina da pelo, carni rosse speziate, pecorino sardo stagionato.  

Tipologia Rosso
Annata 2010
Regione Sardegna
Formato 75 cl

Recensioni

Siate il primo a fare una recensione !

Argiolas

Prodotto da: Argiolas

I suoi due figli, Franco e Giuseppe, ereditano da lui questa passione e a loro volta la condividono e la trasmettono, prima alle mogli e quindi ai figli. Oggi nella cantina lavora già la terza generazione degli Argiolas: quella dei nipoti di Antonio. In fondo è semplice: vendemmia dopo vendemmia, dai genitori ai figli, la tradizione si tramanda. È in questo contesto che nasce una linea produttiva ampia e completa, capace come forse nessun’altra di valorizzare al meglio il territorio e le sue varietà più tradizionali in un connubio unico. Vini unici, che si caratterizzano per intensità, equilibrio ed eleganza.

Voti e valutazione clienti

Nessun cliente ha lasciato una valutazione
in questa lingua

Votare/scrivere un commento

Top