Whisky Macallan Rare Cask 70 cl

Whisky Macallan Rare Cask 70 cl

Scegli la TARIFFA PREMIUM, con 19,90 euro ti da diritto a 12 mesi di spedizioni illimitate in Italia.

3093

Whisky Macallan Rare Cask 70 cl

5 Pezzi disponibili

Caratteristiche:

Formato 70 cl

280,00 € tasse incl.

Capacità : 70 cl
Vol. : 43°  


Sulle rive del fiume Spey sorge la Easter Elchies House, un maniero giacobita costruito nel 1700 che ancora oggi è il centro del sito in cui si distilla The Macallan: il single malt più amato dai collezionisti di whisky. All’interno della distilleria, di proprietà di Highland Distillers, quattordici alambicchi di rame, molto piccoli e dalla forma insolita, permettono di preservare e concentrare gli aromi. Nel processo di lavorazione, solo il 16% del distillato finale viene selezionato affinchè diventi The Macallan. Con la serie 1824 si è deciso di tornare alle origini del mito. Dopo un periodo in cui i master blender hanno preferito utilizzare botti di rovere bianco americano ex bourbon per l’invecchiamento, nel 2013 è uscita sul mercato la serie che prevede impiego sclusivo di botti ex sherry Pedro Ximenez in rovere rosso spagnolo in un mix di first e second fill. Le tre referenze della nuova gamma prendono il nome dal colore che identifica il single malt: Ambra (Amber), Terra di Siena (Sienna) e Rubino (Ruby). E’ esclusivamente l’interazione tra legno e distillato in funzione del tempo di invecchiamento e della percentuale di botti first fill, a generare la varietà di colori che il liquido assume naturalmente. Ogni anno un grande artista di fama mondiale, ispirato dalla storia di questo scotch iconico, produce una serie di fotografie che vengono allegate in un’edizione limitata e che porta il nome di “Masters of Photography”: da Annie Leibovitz a Elliott Erwitt, da Albert Watson a Mario Testino. Colore: mogano. Naso: opulento, ma delicato e leggermente sinuoso, rappresenta un' impostazione d' orchestra: tranquilla vaniglia con note profonde, già in sintonia; uva passa in risalto e in forte espansione, anche se solo in periodi; il cioccolato una stella di presenza, ma non una imposizione; un ensemble dolce di mela, limone e arancia, ben equilibrato con un quartetto piccante di radice di zenzero, cannella, noce moscata e chiodi di garofano. Quindi il rovere conduce, maturo ed elegante, con la pazienza che offre solo il tempo. Palato: Il quartetto piccante conduce, forte e pieno, incrollabile nella sua performance. L'uva passa osa temperare - e ci riesce!! – ma il rovere prende il controllo; senza tempo, lucido, ricco e risonante. Vaniglia e cioccolato si complementano in background. Finitura: Leggera scorza di agrumi, ancora piena e riscaldante





Recensioni

Siate il primo a fare una recensione !

Top