Whisky Glenfarclas 105 Cask Strength 1 l

1703

Whisky Glenfarclas 105 Cask Strength 1 l

4 Pezzi disponibili

45,00 €

Capacità : 1 l
Vol. : 60%  


Glenfarclas – in gaelico, “la valle dei verdi pascoli” – si estende ai piedi della montagna di Ben Rinnes, nello Speyside. È qui che nel 1836 fu costruita la Distilleria Glenfarclas, che una trentina di anni dopo, nel 1865, venne acquistata dalla famiglia Grant. Oggi è la sesta generazione della famiglia, nella persona di George Grant, a guidare la Distilleria. L’ultima orgogliosamente rimasta indipendente dai grandi gruppi mondiali del beverage. Per produrre i Whisky Glenfarclas sono necessari tre ingredienti principali: l’acqua pura, fredda e cristallina, delle sorgenti naturali del monte Ben Rinnes; l’orzo, interamente prodotto in Scozia nella zona del Moray; il lievito. Dopo la distillazione, che viene sempre effettuata per piccoli lotti, i Whisky vengono posti a riposare nelle migliori botti di rovere da Sherry di Spagna: Glenfarclas è infatti rimasta l’unica Distilleria a utilizzare in prevalenza botti da Sherry (pratica ormai più unica che rara, oltre che costosissima, che conferisce ai prodotti un gusto molto speciale, ricco, fruttato e speziato). Gli Whisky con indicazione di età : 10, 15, 21, 25 e 30 anni;  Glenfarclas "105", lo storico cask strength della Casa; la collezione "Family Casks": il più esclusivo e consistente rilascio, in contemporanea, di 43 Malti millesimati (a partire dal 1952) in tutta la storia del settore. Il numero di bottiglie realizzate per ogni annata può variare, perché a ogni anno corrisponde una botte (cask), e ogni botte è di dimensioni differenti dalle altre. Tutti a gradazione piena, e tutti rigorosamente privi di qualsiasi colorante e additivo, i Glenfarclas "Family Casks" sono confezionati in bottiglie trasparenti, così da mostrare esplicitamente l'aspetto del distillato. 

Formato 100 cl

Recensioni

Da (Sant'Andrea Jonio, Italia) il  01 Ott. 2016 (Whisky Glenfarclas 105 Cask Strength 1 l) :
(5/5

Una conferma

il 105 è sempre un riferimento tra i cask strenght sherried OB, migliore mediamente di molti batch dell'A'bunadh e allo stesso livello dei primi due batch del Glendrobach cask strenght

Da (Bologna, Italia) il  24 Mag. 2016 (Whisky Glenfarclas 105 Cask Strength 1 l) :
(4/5

Ottimo rapporto qualità prezzo, per un whisky giovane ma già molto interessante

Prodotto acquistato diversi mesi fa, ad un prezzo del tutto similare. Non c'è indicazione dell'età, ma la si indovina facilmente nell'intorno dei 5 anni. Il passaggio in botti di sherry dona molta frutta e rotondità, oltre che morbidezza.

All'olfatto sentori di frutta essiccata (prugna, albicocca), amarena sotto spirito, frutta secca, spezie (vaniglia, pepe bianco, cannella).
In bocca entra vigoroso, aggressivo se non diluito a sufficienza. Una volta in bocca acquisisce rotondità, sviluppando il fruttato, con un bel finale persistente di spezie.

Tenete conto che la bottiglia è da un litro, e che l'alto tenore alcolico (60%) va necessariamente abbassato con acqua, per apprezzare al meglio il prodotto, aumentando ulteriormente la durata della bottiglia. Personalmente consiglio una diluizione alta, intorno alle 2 parti di whisky e 1 parte di acqua. Non va raffreddato altrimenti si chiude.

Da (Milano, Italia) il  07 Marzo 2016 (Whisky Glenfarclas 105 Cask Strength 1 l) :
(4/5
Il cliente ha votato il prodotto
Glenfarclas Distillery

Prodotto da: Glenfarclas Distillery

Fondata nel 1836 da Robert Hay, contadino locale, che iniziò a produrre whisky per i mandriani che passavano di li, la Glenfarclas iniziò la sua produzione come distilleria artigianale. Dopo circa 20 anni, alla morte di Hays, la distilleria passò a John Grant; in quel periodo John Grant, un allevatore di bestiame, era alla ricerca di un posto ideale per l'allevamento della sua mandria che fosse a metà strada tra la sua fattoria a Glenlivet e il mercato della vicina Elgin, la fattoria di Hay era perfetta e nell’accordo del contratto di locazione rientrò anche l’acquisto della distilleria. Grant preferiva concentrarsi sugli incroci dei manzi di razza Aberdeen Angus piuttosto che in whisky cosi la Glenfarclas fu subaffittata a John Smith (un suo parente), che però dopo cinque anni lasciò l'azienda per dedicarsi ad una sua creatura la Cragganmore. Dopo l’abbandono di Smith la gestione tornò alla famiglia Grant. Nel 1896 i Grant vendono il 50% della distilleria alla Pattison Elder & Company di Leith, e fondano la Glenfarclas-Glenlivet ampliando al contempo la distilleria. Nel 1899 la Pattison Elder & Company viene condannata per frode e finisce in bancarotta ma la Glenfarclas che ritorna totalmente nella mani della famiglia Grant sopravvive. Nel 1960 la distilleria aumenta la sua capacità produttiva portando gli alambicchi da 2 a 4 e nel 1973 apre un centro visitatori (una delle prime distillerie ad aprirne uno), infine nel 1976, grazie all'alta richiesta di whisky vengono aggiunti altri due alambicchi. Attualmente è la quinta e la sesta generazione dei Grant a gestire l'azienda, una delle poche del settore rimasta di proprietà privata.

Voti e valutazione clienti

(4,3/5)
3 voto(i) - 2 recensione cliente
Vedere le distribuzione

Top